• I.C."Rodari"-Santa Giustina

  • Via Cal De Formiga, 16 – 32035 Santa Giustina (BL) Italy. Tel. 0437 880172- blic81900c[at]pec.istruzione.it

Infanzia Meano

Scuola dell’infanzia di Meano
Via Ramentera n. 31 – 32035 Santa Giustina (BL)
tel 0437/86112

Orario: dalle 8.00 alle 16.15, con possibilità di accogliere i bambini dalle 7.30

Video di presentazione “Scuole Aperte” 2021-22

 

 

La scuola dell’infanzia di Meano si trova al centro del paese ed è situata in posizione di facile accessibilità per i trasporti, fra Santa Giustina e Sedico.

La struttura, pur datata, gode di uno spazioso giardino.

All’interno dell’edificio ci sono due ampie classi, una sala gioco adibita anche a laboratorio, 4 salette da pranzo, una cucina, un ripostiglio. Per l’attività motoria la scuola usufruisce della palestra adiacente alla scuola primaria.

Orario di funzionamento
La scuola dell’infanzia di Meano apre alle ore 8,00 e chiude alle ore 16,15, con possibilità di accogliere i bambini 7,30.
La giornata scolastica è così pianificata:

  • 7,30-8,00 anticipo gestito dalle insegnanti  
  • 8,00-9,00 accoglienza e giochi liberi
  • 9,00-9,30 attività di routine e merenda
  • 9,30-11,15 attività programmata in sezione o attività in palestra
  • 11,15 -12.30 preparazione e pranzo
  • 12,30-14,00 gioco libero se possibile in cortile
  • 12,30-14.30 prima uscita
  • 14,00-15,30 attività programmate in sezione o in cortile
  • 15,30-16,15 merenda e seconda uscita

Organizzazione e offerta formativa
Due sono le sezioni presenti nella scuola. Le classi sono eterogenee per età. In ogni sezione sono presenti due insegnanti di riferimento. Un’insegnante si alterna tra le due sezioni per l’insegnamento dell’I.R.C Nella scuola operano inoltre una cuoca e tre operatori scolastici.
Le attività vengono programmate collegialmente e mensilmente dalle insegnanti che stendono ad inizio anno scolastico dei progetti annuali, presenti all’interno di questo documento, in base ai quali poi si innestano le attività didattiche.
I progetti sono basati sul principio che ogni bambino ha bisogno di apprendere attraverso il gioco, le esperienze significative e stimolanti, le relazioni con i coetanei e con le insegnanti, l’osservazione del territorio con la sua cultura e le sue tradizion oltre all’esplorazione della natura in un clima di gioiosa partecipazione.