21st marzo 2022

La scuola primaria di Cesiomaggiore sferra un “attacco” di poesia

Nella mattinata di lunedì 21 marzo Cesiomaggiore è stato colpito da un “attacco” di poesia. In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, gli alunni della scuola primaria del capoluogo cesiolino, guidati dalle insegnanti e dalla responsabile della biblioteca comunale, hanno percorso le vie del paese attaccando cartelli con poesie fuori dai negozi e presso i punti di ritrovo.
 Nelle settimane precedenti, le cinque classi si erano cimentate in una delle forme espressive più belle e antiche utilizzate dall’uomo, nell’ambito di un progetto di plesso dal titolo “Un ricordo una poesia”.  Fondamentale è stata la collaborazione con la Biblioteca, dove gli alunni si sono recati più volte per leggere svariate composizioni, per cercare rime, scrivere delle poesie o semplicemente copiare quelle di autori famosi. Il tutto con la guida esperta della bibliotecaria Tamara.
I materiali prodotti, arricchiti da disegni colorati, sono stati condivisi con l’intero paese proprio nel giorno che l’Unesco ha dedicato a quest’arte.
Il progetto è nato da un’idea di alcuni insegnanti, desiderosi di voler ricordare l’ex collega Gabriella Cont, scomparsa la scorsa estate, che tanto amava la poesia. Il ricordo della figura di Gabriella e della sua passione per l’arte poetica, ha guidato bambini e insegnanti in questa bella avventura ed è stato l’occasione per avvicinare i piccoli a questa forma espressiva e coinvolgere l’intero paese.
Commercianti e residenti hanno dimostrato da subito vivo interesse e piacere nell’iniziativa e nel corso della giornata in molti hanno fotografato e condiviso a loro volta quanto è stato affisso.
Gli insegnanti si augurano che a questa iniziativa ne seguano altre per la valorizzazione e la crescita culturale di tutti.

 

 

 

 

Pubblicato in Alunni, Dentro la scuola, Fuori della scuola | 0 Comments

21st marzo 2022

Maratona di lettura nei cortili – Scuola primaria di Soranzen

Martedì 8 marzo 2022 ha visto la scuola primaria “R. Ocri” di Soranzen impegnata nell’iniziativa “Letture nei cortili”, attività di  

avvicinamento al piacere della lettura, del racconto e della narrazione nell’ambito del progetto “Lettori in erba”, sviluppato nel corso  dell’intero anno scolastico.

Grazie alla collaborazione di lettori volontari, sono state create delle postazioni di lettura in alcuni cortili del paese. I bambini, divisi in gruppi eterogenei, sono stati accolti dai volontari con la lettura di brani precedentemente scelti, con racconti e piccole attività manuali.

Ogni lettore ha sapientemente coinvolto gli alunni, sfruttando le proprie abilità ed esperienze.
Gloria Zallot, dopo aver letto alcune leggende con protagonisti gli animali, ha proposto la creazione di simpatici segnalibro a forma di animale, con la tecnica dell’origami.
Roberta Grilletto, che ha letto alcuni brani scritti da bambini in cui venivano intervistati i nonni, si è poi soffermata nel racconto di esperienze della sua infanzia stimolando riflessioni sull’importanza della figura dei nonni.
Silvana Vignaga e la figlia Barbara Gallon hanno brillantemente animato la lettura di due racconti in lingua dialettale, “La storia del Barba Zucon” e “Pierin e Piereto”, rendendo possibile a tutti la comprensione del testo.
Diana Meneguz ha proposto alcuni racconti tratti dal libro “Le avventure di Marco” di L. Tatto, coinvolgendo i bambini nelle marachelle del protagonista.
Natale Pollet, da perfetto cantastorie, ha preferito andare a braccio nel raccontare le storie della Mare de San Piero e dello Scrigno  misterioso. A queste, ha aggiunto il racconto di alcuni aneddoti vissuti dagli abitanti di quel cortile.

Alla postazione n.6, situata in un prato davanti alla scuola, ad attendere gli alunni non c’era un lettore ma una sedia vuota con accanto un libro di ninne nanne, conte e filastrocche. Qui ogni bambino poteva sedersi per leggere qualcosa ai compagni o raccontare ciò che conosceva personalmente. Qualcuno ha letto o recitato in italiano, qualcuno in dialetto, ma c’è stato chi lo ha fatto nella propria lingua d’origine: macedone, inglese, napoletano, siciliano.

Una mattinata decisamente diversa dal solito, molto coinvolgente e apprezzata da tutti, per la quale alunni e insegnanti ringraziano chi ha messo a disposizione il proprio tempo a favore della scuola.

 

Pubblicato in Alunni, Dentro la scuola, Famiglie, Fuori della scuola | 0 Comments

22nd dicembre 2021

Scuola dell’infanzia di Meano: Pupazzolandia, mostra itinerante di disegni

 

La scuola dell’infanzia di Meano propone, durante il periodo natalizio, una mostra itinerante nei negozi del paese avente come tema il pupazzo di neve. Vi aspettiamo!

Pubblicato in Famiglie, Fuori della scuola | 0 Comments

6th dicembre 2021

Natale Solidale ai Mercatini di S. Giustina

Nei giorni 10, 11, 12 e 17, 18, 19 dicembre, ai Mercatini di Natale di Santa Giustina potrete trovare splendidi articoli preparati dai nostri alunni. Il progetto vede la sinergia tra scuola, famiglie e l’Associazione Insieme si può per sostenere bambini, donne e famiglie afghane in questo drammatico periodo.

Vi aspettiamo numerosi al nostro gazebo. Non fate mancare il vostro aiuto; noi ce la mettiamo tutta!

AFGHANISTAN – progetto solidarietà

Pubblicato in Famiglie, Fuori della scuola | 0 Comments

16th agosto 2021

MAD – Messa a Disposizione. Modalità.

Le domande di Messa a Disposizione devono essere inoltrate esclusivamente tramite il Portale Argo. Seguire le indicazioni seguenti: mad_2021_santa-signed

Pubblicato in Fuori della scuola | 0 Comments

8th agosto 2021

ORTALENT 2021: un’insolita esperienza.

Metti insieme dodici ragazzi della secondaria di primo grado, due insegnanti in versione estiva, la passione contagiosa di Johannes, Piero, Remo e degli apicoltori di ApeRina, aggiungi un orto da curare con le mani e la testa,  la voglia di stare insieme ad amici vecchi e nuovi, il tutto condito da deliziose merende a km 0, da un torneo a squadre e da esempi di sostenibilità locale ed ecco… ORTALENT 2021.

Sabato 31 luglio si è concluso con la partecipazione delle famiglie il laboratorio di Ortalent che ha visto la partecipazione entusiasta di dodici alunni delle medie. Cinque mattinate che hanno offerto ai ragazzi incontri inediti, opportunità di riflessione sulla necessità del rispetto  del territorio e  la possibilità di mettere le mani nella terra per prendersene cura e coglierne i frutti. Ecco alcune foto che raccontano  una parte di questa insolita esperienza estiva.

Pubblicato in Alunni, Famiglie, Fuori della scuola | 0 Comments

2nd aprile 2021

Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo

Il 2 aprile è la “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo”. Invitiamo tutti a riflettere proponendo questo splendido video realizzato dagli studenti dell’Ist. Catullo di Belluno:

Giornata mondiale per la consapevolezza dell’Autismo

Per approfondire: Sportello Provinciale Autismo

Pubblicato in Alunni, Famiglie, Fuori della scuola, Personale | 0 Comments

20th febbraio 2020

Campionato Regionale di corsa campestre – 2° posto!

Splendida prova delle nostre alunne che conquistano un prestigioso secondo posto ai Campionati Regionali di Corsa Campestre disputati il giorno 19 febbraio 2020. Complimenti!

Pubblicato in Fuori della scuola, Sport | 0 Comments

6th febbraio 2020

Rukeli e Robinson, storie a teatro, storie che incantano…

La magia e la forza del teatro non deludono mai ! Lunedì 3 febbraio presso l’ Auditorium Canossiano di Feltre i ragazzi delle quattro classi terze della scuola media di Santa Giustina  hanno assistito in un silenzio assoluto , quasi irreale,  ma  carico di umanissima emozione,  allo spettacolo “ Via da lì. Storia del pugile zingaro “ della compagnia Pandemonium Teatro. Una “piccola” vicenda umana per raccontare la storia del genocidio nazista. Read the rest of this entry »

Pubblicato in Alunni, Fuori della scuola | 0 Comments

26th gennaio 2020

Grande partecipazione a “Zoldo is fun”

Nella splendida Val di Zoldo, tra la Civetta e il Pelmo, dal 23 al 25 gennaio si è svolta la 13^ edizione della manifestazione “Zoldo is fun” organizzata dalla ASD Sci Fondo Val di Zoldo e dall’AIPD (Ass. Italiana Persone Down). Tutte le classi prime della scuola hanno partecipato alla festa di amicizia e sport organizzate a Palafavera. I nostri studenti si sono cimentati in diverse attività, dallo sci di fondo al pattinaggio alle discese con il bob. I giovani atleti dello Sci Fondo Val di Zoldo, con grande competenza e disponibilità, hanno fatto da istruttori ai nostri ragazzi. Tutti i partecipanti sono stati coinvolti nella grande staffetta finale in cui si sono mescolate le persone con disabilità, i giovani dello sci club e i nostri studenti in un clima di amicizia. L’organizzazione ha consegnato al prof. Vainer un trofeo in segno di gratitudine per i tanti anni di impegno dedicato all’organizzazione dell’evento e al coinvolgimento dell’AIPD e delle scolaresche.

Pubblicato in Alunni, Famiglie, Fuori della scuola, Sport | 0 Comments